L'Aquilone Rosa Onlus
Iscriviti, abbiamo bisogno anche di te!

Non sei connesso Connettiti o registrati

MOGLI A MARITI: BOTTI ILLEGALI?NIENTE SESSO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

NAPOLI - Il 2009, per gli uomini napoletani, potrebbe iniziare nel peggiore dei modi: in 'bianco'. Sì, perché se hanno intenzione di festeggiare l'arrivo del nuovo anno sparando botti illegali, la minaccia delle mogli è chiara: 'Niente sesso'. L'idea è venuta a Vincenzo Sorrentino, assessore comunale di Lettere, piccolo comune del Napoletano, e anche medico del pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli. Lui, gli effetti devastanti dei botti, li vede ogni anno: troppi. Da qui l'idea: "Coinvolgere le donne, perché loro sono più convincenti e gli obiettivi li raggiungono sempre". E così, un gruppo di casalinghe ha subito detto di sì.

Del resto proprio a Lettere, come nei vicini comuni, ogni anno sono diversi i feriti dei botti, spesso anche mortalmente. E non è un caso se proprio la 'presidente' di questo comitato, al momento spontaneo, è chi, come Carolina Staiano, ha visto la sua vita segnata proprio dai botti. Il padre di Carolina, casalinga di 42 anni, due figli, è rimasto ferito gravemente proprio dallo sparo di fuochi d'artificio. Ecco perché, tramite un semplice passaparola, ha subito convinto altre casalinghe a scendere in campo. Gli uomini sono, quindi, avvisati: se durante queste feste natalizie e, soprattutto a Capodanno, spareranno botti, per giunta illegali, dovranno rinunciare al sesso. Non solo, su di loro incombe anche una denuncia: se, infatti, le mogli scopriranno che botti illegali sono nascosti in casa, informeranno le forze dell'ordine. "Facciamo di tutto per cercare di prevenire feriti e morti a causa dei botti - dice Vincenzo Sorrentino - purtroppo non riusciamo mai a raggiungere i risultati sperati. Questa volta la nostra speranza sono le donne". In prima linea, in questa iniziativa, c'é anche la Provincia di Napoli che ha subito inserito il neo comitato nella campagna di prevenzione che ogni anno mette in atto contro l'uso dei botti illegali. Al momento le adesioni sono circa 25 e le casalinghe che hanno aderito hanno un'età compresa tra i 25 e i 45 anni, racconta Sorrentino.

Al comitato si può dare il proprio supporto inviando una semplice mail all'indirizzo sesparinientesesso@libero.it. Domani, al caffé Gambrinus di Napoli, ci sarà la presentazione delle prime donne che hanno deciso di aderire. Intanto il passaparola continua: tra le donne ma forse ancora di più tra gli uomini

Questa mi sembrava carina anche se come al solito per dare un freno agli uomini si pensa sempre a ricattarli sul sesso... chissà come mai...
Margherita

Vedi il profilo dell'utente
margherita ha scritto:NAPOLI - Il 2009, per gli uomini napoletani, potrebbe iniziare nel peggiore dei modi: in 'bianco'. Sì, perché se hanno intenzione di festeggiare l'arrivo del nuovo anno sparando botti illegali, la minaccia delle mogli è chiara: 'Niente sesso'. L'idea è venuta a Vincenzo Sorrentino, assessore comunale di Lettere, piccolo comune del Napoletano, e anche medico del pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli. Lui, gli effetti devastanti dei botti, li vede ogni anno: troppi. Da qui l'idea: "Coinvolgere le donne, perché loro sono più convincenti e gli obiettivi li raggiungono sempre". E così, un gruppo di casalinghe ha subito detto di sì.

Del resto proprio a Lettere, come nei vicini comuni, ogni anno sono diversi i feriti dei botti, spesso anche mortalmente. E non è un caso se proprio la 'presidente' di questo comitato, al momento spontaneo, è chi, come Carolina Staiano, ha visto la sua vita segnata proprio dai botti. Il padre di Carolina, casalinga di 42 anni, due figli, è rimasto ferito gravemente proprio dallo sparo di fuochi d'artificio. Ecco perché, tramite un semplice passaparola, ha subito convinto altre casalinghe a scendere in campo. Gli uomini sono, quindi, avvisati: se durante queste feste natalizie e, soprattutto a Capodanno, spareranno botti, per giunta illegali, dovranno rinunciare al sesso. Non solo, su di loro incombe anche una denuncia: se, infatti, le mogli scopriranno che botti illegali sono nascosti in casa, informeranno le forze dell'ordine. "Facciamo di tutto per cercare di prevenire feriti e morti a causa dei botti - dice Vincenzo Sorrentino - purtroppo non riusciamo mai a raggiungere i risultati sperati. Questa volta la nostra speranza sono le donne". In prima linea, in questa iniziativa, c'é anche la Provincia di Napoli che ha subito inserito il neo comitato nella campagna di prevenzione che ogni anno mette in atto contro l'uso dei botti illegali. Al momento le adesioni sono circa 25 e le casalinghe che hanno aderito hanno un'età compresa tra i 25 e i 45 anni, racconta Sorrentino.

Al comitato si può dare il proprio supporto inviando una semplice mail all'indirizzo sesparinientesesso@libero.it. Domani, al caffé Gambrinus di Napoli, ci sarà la presentazione delle prime donne che hanno deciso di aderire. Intanto il passaparola continua: tra le donne ma forse ancora di più tra gli uomini

Questa mi sembrava carina anche se come al solito per dare un freno agli uomini si pensa sempre a ricattarli sul sesso... chissà come mai...
Margherita




Posto che il ricatto sul sesso funzioni, a me queste notizie provocatorie mettono una tristezza!!!!

Primo perchè i giornali ed i media in genere dovrebbero dare le Notizie quelle serie, quelle che il cittadino dovrebbe veramente sapere, e non confoderlo e rabbonirlo con simili idiozie..

Secondo questo "genio" di dottore col quale sarebbe interessante avere un confronto (anzi perchè non lo invitate a scrivere sul forum??) (ammesso che esista e la notizia sia vera ovviamente) dicevo, avrei apprezzato se avesse riunito le casalinghe ed avesse detto loro : " adesso vi faccio un corso su cosa può succedere con materiali pirotecnici, andate dai vostri compagni e facendo leva sulla vostra intelligenza ed il vostro carisma fategli capire che non si deve fare ed a cosa andate incontro se sparate..."

Io credo che questa "Provocazione" perchè di ciò si tratta, offenda sia gli uomini che le donne mettendoli alla stregua di animali che capiscono solo A-o-B· faccio bene =carota... faccio male= bastone...

Ma che ca****a è??

bha!!Forse simili notizie sarebbero state buone por un giornale preistorico, francamente voglio utopisticamente continuare a credere nel dialogo e nell'unico dono che ci contraddistingue dalla bestia, la capacità logica...

E FORSE DOPO TUTTO FACCIO BENE A NON AVER TELEVISIONE E A NON COMPRARE PIU' GIORNALI DA ANNI..

So di esser pesante, ma vorrei solo che l'informazione tornasse ad essere una cosa seria e LIBERA!


SVEGLIAMOCI RAGAZZI... ED IMPARIAMO A CHIEDERCI IL PERCHE' DI OGNI COSA, E AD INDAGARE SU COSA C'E' DIETRO A QUELLO
CHE CI VIENE PROPINATO E PERCHE' CI VIENE PROPINATO..!!!


SCUSANDOMI dello sfogo (Margherita non ce l'ho con Te :-)))al solito rimango aperto ad ogni altro punto di vista.. Laughing Laughing

Vedi il profilo dell'utente

Ospite


Ospite
Non posso resistere di commentare questa notizia – perche sono un uomo. Ecco la notizia originale:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/inbreve/visualizza_new.html_843730185.html

Beh … la favola esiste da mille anni (Aristofane: Lisistrata, ecco la opera http://www.filosofico.net/aristoflisistrata42.htm), però questa opera era una commedia. Oggi opere così (scusa, notizie) sono presentate da agenzie “serie” – nonostante rimangono commedie.

Ma proviamo svolgere questa materia con serio. Se contempliamo la storia dalla prospettiva del tempo, dobbiamo credere che l’evoluzione degli uomini è orientata all'indietro. Gli uomini diventano una creatura chi è controllata solo tramite il libido. Veramente una cosa bene! Siamo come un libro aperto – e i tutti impenetrabili motivi per i fatti non comprensibili sono eliminati.

Sex sells – in tutte forme. Io credo che in questo caso la parola “sesso” sia usata per guadagnare in popolarità, e en passant è possibile di vendere una notizia – anche se è ridicolo.

Mi spiace. Vorrei scrivere molto di più … ma non ho il tempo (ora).

Buona serata/notte/giornata
Benno

Benno ha scritto:Non posso resistere di commentare questa notizia – perche sono un uomo. Ecco la notizia originale:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/inbreve/visualizza_new.html_843730185.html

Beh … la favola esiste da mille anni (Aristofane: Lisistrata, ecco la opera http://www.filosofico.net/aristoflisistrata42.htm), però questa opera era una commedia. Oggi opere così (scusa, notizie) sono presentate da agenzie “serie” – nonostante rimangono commedie.

Ma proviamo svolgere questa materia con serio. Se contempliamo la storia dalla prospettiva del tempo, dobbiamo credere che l’evoluzione degli uomini è orientata all'indietro. Gli uomini diventano una creatura chi è controllata solo tramite il libido. Veramente una cosa bene! Siamo come un libro aperto – e i tutti impenetrabili motivi per i fatti non comprensibili sono eliminati.

Sex sells – in tutte forme. Io credo che in questo caso la parola “sesso” sia usata per guadagnare in popolarità, e en passant è possibile di vendere una notizia – anche se è ridicolo.

Mi spiace. Vorrei scrivere molto di più … ma non ho il tempo (ora).

Buona serata/notte/giornata
Benno



Concordo in pieno con il buon Benno Smile

Vedi il profilo dell'utente
Vi ricordate quando un mesetto fà, in un paesino del sud, un
assessore avrebbe donato mille euro a coloro i quali avessero
deciso di chiamare il loro prossimo nascituro "Benito"?
E non vi sembra che ci abbiamo strumentalizzato lo stesso?
E ci sono state persone che hanno chiamato il proprio
figlio Benito. E su questo nemmeno commento.

Ora, nella notizia in questione, si riflette lo stesso problema.
Ma dove cavolo li abbiamo lasciati ragione, sentimenti, emozioni e
tutto il bagaglio emotivo che un uomo dovrebbe possedere?

Per tutto ciò che avete scritto prima, concordo pienamente.
Però non mi incavolerei così tanto se la notizia è un pò
"spazzatura", primo perchè non stava davvero in prima pagina
(libero questo genere di informazioni quando le pubblica lo fà
per attirare l'attenzione, ma in determinate rubriche) e secondo perchè, così come accade per noi, quantomeno crea
dibattito e scambio di opinioni.
A me sbalordisce pensare che ci siano donne che abbiano aderito.


Per ciò che riguarda l'informazione, secondo me, invece
dovremmo proprio avere sotto mano il maggior numero di
variabili di una possibile notizia per renderci conto
di quanto questa ci arrivi traviata alle orecchie!!
E da qui, essere spinti a cercare sempre fonti sicure (o
approsimativamente tali) quando apprendiamo una notizia.
Quanti allarmismi ci fanno mangiare dalla mettina
alla sera? Quante volte ci invitano a chiuderci dentro casa?
Quante sono le notizie che ci arrivano distorte?
Quella di oggi è un'informazione consumistica, che punta più
a ciò che fà ascolto piuttosto che alla serietà dell'informazione.
Come diceva infatti Benno.

Venerdì, il telegiornale parlava di Tevere in piena.
Rischio esondazione, specie in alcune zone specifiche.
Vero, ma non sufficientemente reale quando si parla di chiudere
alcune strade o ponti. A me la cosa interessava in maniera diretta
perchè dovevo tornare a casa (passando proprio per queste zone)
così è bastato collegarmi con il sito della protezione civile
per avere il dettaglio REALE di ciò che stava accadendo.
E indovinate? Sono tornata sana e salva senza problemi.
Che la provvidenza mi abbia aiutata??

Vedi il profilo dell'utente

Ospite


Ospite
Valentina ha scritto:(...) Quantomeno crea dibattito e scambio di opinioni.
D’accord in pieno. Almeno in il nostro forum (ma vi prego – non perdiamo il senso dell'umorismo 1), se possibile).

Ma dove cavolo li abbiamo lasciati ragione, sentimenti, emozioni e tutto il bagaglio emotivo che un uomo dovrebbe possedere?
Grazie Valentina! Hai ricuperato noi dalla tenebra delle caverne preistoriche. Very Happy

A me sbalordisce pensare che ci siano donne che abbiano aderito.
Aderito che cosa?




Riguardo Benito o Rachele ...

E su questo nemmeno commento.
Ma io faccio. Perché sono uno straniero.

Vi ricordate quando un mesetto fà ...
Mi spiace – non ricordo (purtroppo non leggo con regolarità le notizie da Italia). Ma ormai ho letto certi articoli riguardano questo soggetto. Devo confessare, che questa storia non è così divertente come la notizia iniziale. Questa storia è un esempio per eccellenza della strumentalizzazione – delle persone, ma soprattutto delle medie. Questa storia non è una coincidenza. Per il prezzo di pochi mille Euro un partito d'importanza secondaria (non mando il nome, ma il nome inizia con MS e finisce con FT) acquista una pubblicità per tutto il paese (o meglio per tutta la nazione – questa parola è adatta di più), ecco: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200811articoli/38498girata.asp
Ma anch’io sono strumentalizzato! Poco prima non ho conosciuto questo partito – e oggi? Ho letto i suoi programma, conosco i nomi delle “patrone”. E devo ammettere – quando ho letto il programma, questo programma sentirci bene – almeno finché non ho letto fra le righe. Ma per essere sincero – chi ha oggi il tempo per pensare su la materia? E sono sicuro che dieci percento delle persone chi hanno letto, prendano le parole e frase alla lettera.


Il seguito alla prossima …

Benno

1) Anche il umorismo secco o ironico è accettabile Very Happy

Domani, al caffé Gambrinus di Napoli, ci sarà la presentazione delle prime donne che hanno deciso di aderire. Intanto il passaparola continua: tra le donne ma forse ancora di più tra gli uomini

leggendo attentamente la notizia, Benno, al termine di questa
si parla appunto di alcune donne che hanno aderito a tale
proposta fatta dall'assessore. Ecco perchè mi stupisco.
Perchè voi uomini in questo forum subito avete preso la
provocazione come un modo per essere considerati bestie, mentre
ci sono donne che la provocazione non solo non l'hanno recepita,
ma hanno anche loro preso parte alla tragicommedia.


Mi spiace – non ricordo (purtroppo non leggo con regolarità le notizie da Italia).

scusami Benno, non avevo preso in considerazione che scrivi
oltralpe, ecco perchè non sono scesa nello specifico.
Forse avrei dovuto mettere la fonte con l'intera notizia di
cui parlavo, ma ho "deformalizzato" una questione, rendendola
più colloquiale e meno "professionale".

Per il resto, bhe... sono contenta di avervi riportato alla luce
della modernità, lasciando finalmente nelle caverne tutti
gli istinti della preistoria!!
Magari bastassero così poche parole per fare contanto miracolo nel resto del mondo!! Very Happy

Buona giornata a tutti Very Happy

p.s. continua a piovere, che dite... si parlerà ancora
di chiusura di ponti, strade e acquedotti?
Apriamo una discussione su "Valentina tornerà a casa stasera?" Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Vedi il profilo dell'utente

Ospite


Ospite
Valentina ha scritto:Ecco perchè mi stupisco.
(Non) avere giudizio non è una questione del gender (non voglio ripetere questa parola italiana – e confondere i motori di ricerca). Laughing

... ma hanno anche loro preso parte alla tragicommedia.
Finora è soltanto una commedia. Che diviene una tragicommedia – probabilmente non apprendiamo mai, perché queste storie sono interessanti solo una volta (e credo che il risultato sarà irrilevante per l’umanità).
L’esperienza oltralpe è, che il problema vero (anche veramente tragico) consiste nella combinazione del botto con il consumo dell’alcol. E quale uomo si ricorda della minaccia delle mogli con due per mille nel sangue (forse esagero)?



O.T.:

scusami Benno, non avevo preso in considerazione che scrivi oltralpe
Non è un problema – abbiamo Google & Co. e posso leggere. A volte trovare un’informazione è come una sorta dello sport - sport educativo.

... fare contanto miracolo nel resto del mondo!!
Natale avvicinarsi santa – possiamo avere una richiesta … anche un sogno. Very Happy

... continua a piovere ...
A volte sono spiacente che la mia città non ha un fiume ... a volte sono felice. Buona fortuna con tornare a casa!!

Buona serata, Benno

Vedete, la notizia sarà anche stata "spazzatura" ma ci siamo confrontati ed abbiamo parlato di tante cose.
Incursore, Vale e Benno.... Missione Compiuta
Il dialogo e l'informazione sono le migliori armi per non cadere nel banale.
Un abbraccio a tutti
MARGHERITA

Vedi il profilo dell'utente
margherita ha scritto:Vedete, la notizia sarà anche stata "spazzatura" ma ci siamo confrontati ed abbiamo parlato di tante cose.
Incursore, Vale e Benno.... Missione Compiuta
Il dialogo e l'informazione sono le migliori armi per non cadere nel banale.
Un abbraccio a tutti
MARGHERITA

Vero Margherita, ma io sono un vero rompi Very Happy ergo potrei dirti, e se la missione fosse proprio questa, ossia farci parlare e discutere di notizie "stupide" o frivole per non farci discutere di cose più serie, semplicemente non dandoci la notizia..??

Qualche giorno fa il nostro governo (preciso che mi ritengo apolitico ed agnostico), con un emendamento ha di fatto privatizzato l'acqua... e quasi nessun giornale ne ha parlato, mentre in televisione non è stata proprio menzionata la cosa, vedi, di questo forse si dovrebbe discutere, ma non te lo dicono , e se lo trovi, lo trovi sulla rete, e così mentre il "volgo" passa il tempo a discutere (anche intelligentemente) di "aria fritta" avvengono sottobanco cose che meriterebbero invece TUTTA la nostra attenzione...

ti lascio con l'ennesima provocazione .... forse chi avrà il controllo della nostra acqua senza che se ne sia saputo nulla avrà detto la stessa cosa:

"missione compiuta!"

Finirete per odiarmi lo so! Very Happy Neutral

Vedi il profilo dell'utente
No che non ti odio.Sei un provocatore come lo sono io... ed ora tocca a me...
secondo me la notizia è una notizia "spazzatura" ma dietro quella notizia ci sono donne che utilizzano il loro corpo come "merce di scambio". per questo secondo me è "spazzatura" ma non è stupida. Nasconde il dramma delle donne che anche all'interno della famiglia vivono il sesso e loro stesse non come una risorsa ed un modo di incontrarsi ma come una ricompensa se lui sta buono, illudendosi di avere il controllo della situazione, quando in realtà ne sono vittime.
forse per chi non lavora con le donne è nebuloso come messaggio ma per chi vive tutti i giorni con le donne maltrattate sa che la "mercificazione del proprio corpo per tenere buono il partner" è uno dei primi segnali di violenza, quantomeno psicologica.
Sentirsi obbligate a fare sesso perchè lui si è comportato bene è uno dei primi segnali d'allarme per riconoscere un rapporto non paritario.
Quando ho letto la notizia mi sembrava "carina" ed efficace per stimolare questo tipo di discorso ma sono stata contenta anche quando se ne sono sviluppati altri.
Io sono impegnata in politica e non sono apartitica ma il mio pensiero primario sia come Presidente de L'Aquilone Rosa che come rappresentatnte politica è come stanno le persone quando la sera poggiano la testa sul cuscino. parto dal personale per arrivare al pubblico, al politico.
secondo me si possono affrontare discorsi importanti mediandoli con approcci apparentemente frivoli ma che possono dare alle persone la possibilità di spingersi oltre senza sbilanciarsi, con i propri tempi.
Pensa se una delle donne che ha aderito all'iniziativa sui botti leggesse il nostro forum, si sentirebbe una cretina e si chiuderebbe. Invece avvicinandoci noi(in italiano non fila ma mi serve scriverlo così) piano piano alla sua realtà potrebbe avere l'occasione di riavvicinarsi a se stessa ed alle sue sensazioni ed emozioni.
non volevo che fosse un pippone volevo solo spiegare il mio modo di provocare. do la notizia ma cerco inizialmente di non dare pareri per lasciare a chi si sente tirato in causa di scrivere quello che sente. soprattutto in questo caso in cui, isolando la notizia, il dramma che c'è dietro è conosciuto da molte donne.
Incursore Smile naturalmente sono pronta a tutte le tue risposte.
un abbraccio forte fra provocatori ed un saluto.
MARGHERITA

Vedi il profilo dell'utente
margherita ha scritto:No che non ti odio.Sei un provocatore come lo sono io... ed ora tocca a me...
secondo me la notizia è una notizia "spazzatura" ma dietro quella notizia ci sono donne che utilizzano il loro corpo come "merce di scambio". per questo secondo me è "spazzatura" ma non è stupida. Nasconde il dramma delle donne che anche all'interno della famiglia vivono il sesso e loro stesse non come una risorsa ed un modo di incontrarsi ma come una ricompensa se lui sta buono, illudendosi di avere il controllo della situazione, quando in realtà ne sono vittime.
forse per chi non lavora con le donne è nebuloso come messaggio ma per chi vive tutti i giorni con le donne maltrattate sa che la "mercificazione del proprio corpo per tenere buono il partner" è uno dei primi segnali di violenza, quantomeno psicologica.
Sentirsi obbligate a fare sesso perchè lui si è comportato bene è uno dei primi segnali d'allarme per riconoscere un rapporto non paritario.
Quando ho letto la notizia mi sembrava "carina" ed efficace per stimolare questo tipo di discorso ma sono stata contenta anche quando se ne sono sviluppati altri.
Io sono impegnata in politica e non sono apartitica ma il mio pensiero primario sia come Presidente de L'Aquilone Rosa che come rappresentatnte politica è come stanno le persone quando la sera poggiano la testa sul cuscino. parto dal personale per arrivare al pubblico, al politico.
secondo me si possono affrontare discorsi importanti mediandoli con approcci apparentemente frivoli ma che possono dare alle persone la possibilità di spingersi oltre senza sbilanciarsi, con i propri tempi.
Pensa se una delle donne che ha aderito all'iniziativa sui botti leggesse il nostro forum, si sentirebbe una cretina e si chiuderebbe. Invece avvicinandoci noi(in italiano non fila ma mi serve scriverlo così) piano piano alla sua realtà potrebbe avere l'occasione di riavvicinarsi a se stessa ed alle sue sensazioni ed emozioni.
non volevo che fosse un pippone volevo solo spiegare il mio modo di provocare. do la notizia ma cerco inizialmente di non dare pareri per lasciare a chi si sente tirato in causa di scrivere quello che sente. soprattutto in questo caso in cui, isolando la notizia, il dramma che c'è dietro è conosciuto da molte donne.
Incursore Smile naturalmente sono pronta a tutte le tue risposte.
un abbraccio forte fra provocatori ed un saluto.
MARGHERITA


bhe che dire, cara provocatrice, non solo hai scritto cose verissime, ma hai toccato anche un aspetto che io non avevo molto preso in considerazione, in realtà io ero più propenso a partire dal presupposto che la notizia fosse addirittura non vera, non fondata....
Quello che scrivi è giustissimo, ed anche molto complicato, antropologicamente parlando si potrebbe scrivere un fiume di roba.Ad esempio, credo che queste donne come dici tu, non si rendano conto della violenza anche mediatica che viene nei loro confronti perpetrata, perchè sono state in fondo cresciute così!!
Cresciute in una società dove il sesso è mercificazione, oggetto di scambio, e la donna vista come strumento del piacere, e non apprezzata se non per queste sue caratteristiche forse...

vabbè tutto questo per dirTi che concordo in pieno con quello che hai scritto e Mi complimento per come lo hai scritto...

un abraccio
il provocatore mascherato :-)

Vedi il profilo dell'utente
Io ti ringrazio per il tuo penultimo messaggio perchè leggendolo mi è venuto in testa ben chiaro quello che volevo dire.
La provocazione delle idee è una forza che ti apre la mente e ti fa vedere chiaro il messaggio che vuoi far passare.
Se sono stata chiara il merito è tutto tuo.
dai dai... continuiamo a fare i "provocatori delle idee" ne avremo solo da guadagnare in consapevolezza ed apertura mentale.
un abbraccio forte forte MARGHERITA

Vedi il profilo dell'utente
Tornando all'analisi sociale del fenomeno della violenza sulle donne c'è da dire una grande verità : La violenza è un fenomeno culturale e su questo, caro incursore hai ragione.
La società divide le donne in sante o puttane, magre o grasse, belle o brutte...
tutto è diviso im categorie e naturalmente ci sono quelle accettabili e quelle no. Per la società la donna perfetta è : santa ma con il marito "puttana", bella, magra ma con le tettone ed il sedere ben formato; possibilmente che crei meno problemi possibile quindi poco consapevole di se e delle sue emozioni... e torniamo alle signore che promettono sesso ai mariti (mercificandolo come le prostitute) per non fargli sparare i botti. Ma come tornano sante agli occhi della società ? semplice, loro lo fanno per amore del marito che altrimenti si fa male.
il discorso è sempre quello, tanto che a volte si potrebbe associare ad una marea di situazioni, le più disparate ma il ruolo riconosciuto della donna purtroppo è "preconfezionato".
noi con il nostro lavoro e con il nostro forum cerchiamo di cambiare questa immagine standard, che crea nelle donne tanto dolore... pensiamo ai disturbi alimentari, agli abusi, al dramma della prostituzione.
Grazie quindi a tutti gli uomini che ci aiutano a confrontarci e che si mettono in gioco.
Come al solito scusate il pippone.
Margherita

Vedi il profilo dell'utente

Ospite


Ospite
Buona sera,
Come voi sapete, parole non sono mio forte, perche uso la lingua delle foto.
Voi prego, guarda le foto tre volte
  1. Senza leggere il commento
  2. Con leggere il commento primo
  3. Con leggere il commento secondo

La prima foto è mia composizione, la seconda foto era pubblicata in verità due volte, con il commento primo e anche con il commento secondo.


Piccioni - bellissimo piacere per il nostri bambiniPiccioni - minaccia per la sanità delle nostri bambini!


Un prete islamico tentato di placare la folla
Un prete islamico istiga la folla!

Questa notizia, che abbiamo dibattuto, è come una foto. L’interpretazione dipende dal contesto o il commento (forse suggestivo) presentato con la notizia. In caso se un commento non è dato – proviamo interpretare.
Di solito le nostre interpretazioni e pensieri sono basate su nostre esperienze.

è uno dei primi segnali di violenza, quantomeno psicologica

Per fortuna non ho questa esperienza (presumo come Incursore). In retrospettiva sono contente che tu, Margherita, abbia messo questa notizia senza un commento. Così abbiamo avuto la possibilità del rispondere senza essere influenzato e tu conosci nostri modi di pensare. Ma anche sono contente, che tu abbia dato il tuo punto di vista – che ha esteso il mio orizzonte.

Perché sono d'accordo: "missione compiuta!" Very Happy

Buona serata, Benno

Benno ha scritto:Buona sera,
Come voi sapete, parole non sono mio forte, perche uso la lingua delle foto.
Voi prego, guarda le foto tre volte
  1. Senza leggere il commento
  2. Con leggere il commento primo
  3. Con leggere il commento secondo

La prima foto è mia composizione, la seconda foto era pubblicata in verità due volte, con il commento primo e anche con il commento secondo.


Piccioni - bellissimo piacere per il nostri bambiniPiccioni - minaccia per la sanità delle nostri bambini!


Un prete islamico tentato di placare la folla
Un prete islamico istiga la folla!

Questa notizia, che abbiamo dibattuto, è come una foto. L’interpretazione dipende dal contesto o il commento (forse suggestivo) presentato con la notizia. In caso se un commento non è dato – proviamo interpretare.
Di solito le nostre interpretazioni e pensieri sono basate su nostre esperienze.

è uno dei primi segnali di violenza, quantomeno psicologica

Per fortuna non ho questa esperienza (presumo come Incursore). In retrospettiva sono contente che tu, Margherita, abbia messo questa notizia senza un commento. Così abbiamo avuto la possibilità del rispondere senza essere influenzato e tu conosci nostri modi di pensare. Ma anche sono contente, che tu abbia dato il tuo punto di vista – che ha esteso il mio orizzonte.

Perché sono d'accordo: "missione compiuta!" Very Happy

Buona serata, Benno


bhe caro Benno sono assolutamente d'accordo con quanto hai scritto, per quanto riguarda la manipolazione delle immagini o la loro semplice interpretazione, quello è un altro campo entusiasmante ed interessante.Pensa che una semplice immagine diciamo pure chiara, che non lasci spazio a doppie interpretazioni, smuove invece sentimenti ed emozioni diverse da persona a persona.Questo perchè la nostra percezione della realtà è soggettiva, ossia legata al nostro essere, alla nostra condizione,cultura, classe sociale, temperamento, trascorso di vita, educazione ecc.Per questo non esiste un unica interpretazione, e quindi un unica verità ma tante verità soggettive ed altrettanto valide... proprio come dici Tu, non parlo chiaramente di manipolazioni, ma di semplice interpretazione delle immagini (in buona fede insomma)..
ok adesso l'admin mi bannerà perchè sono andato fuori tema, ma io confido nella bontà natalizia...:-)
Auguri a tutti e grazie perchè ad ogni discussione ci arricchiamo tutti un po', è come un vaso: c'è chi mette la terra chi il seme , chi l'acqua, tutti elementi importanti anche singolarmente ma che solo insieme raggiungono la completezza, lo scopo, ossia la crescita della pianta. Nostro è il compito di farla crescere bella e dritta, ed è dura da crescere la pianta della saggezza, che si nutre solo di due linfe della della conoscenza e dell'esperienza.:-)))

Vedi il profilo dell'utente
Incursore vedrai che non ti bannerà nessuno per aver
contribuito ad un dibattito culturale come questo!! Very Happy

Anch io mi trovo d'accordo con Benno... chiaramente in base
al vissuto e all'esperienza abbiamo una visione più o meno
diversa per ogni evento, immagine, parola, accadimento.
E a volte questa è una gran bella fortuna, perchè ci permette
di esprimere i punti di vista di ognuno di noi, per cui
confermare quello che è stato il motto di partenza dell'associazione
"Incontrarci / Scontrarci ma comunque arricchirci".
Il problema sorge se di fronte ad una semplice immagine, che
comunemente può essere definita "normale", una donna può trovarci
dell'altro, una distorsione di una realtà, la sua realtà,
quella che ha vissuto e l'ha portata a chiudersi nella sua
sfera. E noi combattiamo proprio per queste ragioni: per
permettere ad ognuno di noi, di osservare un'immagine (in questo caso
ma potrebbe essere qualunque altra cosa...anche una scena)
e trarre delle conclusioni che siano si, soggettive, ma
non deviate "negativamente".
Beh, si lo so...mi sono incartata...spero però di essere stata
più o meno chiara.

Tornando alla pianta dell'incursore... chi ce lo mette il
concime?? Very Happy Very Happy Very Happy

Buona serata cari amici! Very Happy

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum