L'Aquilone Rosa Onlus
Iscriviti, abbiamo bisogno anche di te!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Moda ridotta all'osso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Moda ridotta all'osso il Mer 21 Ott 2009, 13:59

Una modella di Ralph Lauren licenziata perché "ingrassata" (54 kg per 1,77). Lo stilista Lagerfeld che dice: "Solo alle grassone non piacciono le modelle magre" e Miranda Kerr, volto di Victoria's Secret, che sta scomparendo pur di lavorare coi "grandi"

di Libero News


Di questi ultimi tempi, complici le recenti sfilate per le settimane della moda a Milano, Parigi e New York le dichiarazioni shock di Karl Lagerfeld, stilista di Chanel, è tornata alla ribalta la solita polemica che tiene ciclicamente banco da anni: stop alle modelle anoressiche.

Perché ad ogni nuova stagione stilisti, fotografi e addetti ai lavori promettono di impegnarsi a combattere il trend ormai dominante da anni sulle passerelle (se non hai la taglia 36, non ti si vedono le costole e non ti passa un tir in mezzo alle gambe sei "out") ma poi i reportage delle sfilate li smentiscono. Le giovanissime modelle che sfilano per i marchi più famosi sono tutte terribilmente magre, al limite del patologico.

E se poi qualcuna ci resta per un po' soffia la buriana della polemica e delle critiche infuocate che poi però viene riposta nell’apposito dimenticatoio: ci sono da preparare le nuove collezioni e da assoldare nuove generazioni di ragazze grissino. Le foto e i video delle recenti sfilate hanno ben documentato la situazione: l’aria non è cambiata, anzi, se comincia a soffiare un po' più forte nessuna di quelle povere ragazze ha possibilità di restare in piedi, considerato il peso (piuma) rapportato all’altezza (chilometrica)

Ad aggiungere il carico da novanta ci ha pensato Karl Lagerfeld, storico stilista di Chanel, che ha pensato bene di gettare benzina sul fuoco commentando, negativamente, la recente scelta della rivista Brigitte che ha messo al bando le professioniste a favore delle "donne comuni": «Ci sono mummie grasse - ha detto lo stilista sul settimanale Focus - che si siedono davanti al televisore con i loro pacchetti di patatine e dicono che le modelle magre sono brutte. Il mondo della moda è fatto di sogni e illusioni e nessuno vuole vedere donne rotonde». Come se non bastasse, notizia di questi giorni, Filippa Hamilton, storica modella di Ralph Lauren, è appena stata licenziata perché diventata troppo "grassa". Vale a dire 54 kg per 1, 77. È stata la stessa top 23enne a denunciare l’accaduto, soprattutto dopo che una delle sue ultime immagine posate per l’azienda è stata drasticamente ritoccata con Photoshop per farla sembrare più magra, anzi ai limiti dell’anoressia.

«Mi hanno licenziata perché secondo loro sono in sovrappeso e non posso più indossare i loro vestiti . La cosa mi ha reso davvero triste, lavoravo con loro da 15 anni, erano una seconda famiglia per me. Però mi fa pensare che questo sia il tipo di immagine che Ralph Lauren vuole dare. E non è sano, non va bene. Non è un buon esempio. Quando le giovani ragazze vedono queste foto penseranno che sia normale, e non lo è». La rispota dell’azienda? "Filippa è una ragazza bellissima. Tuttavia - si legge in una nota della casa di moda - il nostro rapporto con lei si è interrotto per colpa della sua incapacità di rispettare gli obblighi previsti dal suo contratto".

Dulcis in fundo, una bellezza strepitosa come Miranda Kerr, famosa come fidanzata di Orlando Bloom e immagine di Victoria's Secret (la celebre azienda di lingerie che esalta le forme, basti pensare che tra le sue modelle preferite ci sono Heidi Klum, Adriana Lima, Alessandria Ambrosio eGisele Bundchen ) negli ultimi tempi sta dimagrendo a vista d’occhio. Perché, dicono gli amici, vuole sfilare e lavorare anche con altri stilisti, non solo come modella di intimo. Risultato: le ultime immagini rubate dal set fotografico per Grazia a Sidney la mostrano magrissima, ossuta, ai limiti dell'anoressia. Ma tant'è: lei vuole lavorare e finché gli stilisti la pensano come Lagerfeld, il risultato è questo.

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum