L'Aquilone Rosa Onlus
Iscriviti, abbiamo bisogno anche di te!

Non sei connesso Connettiti o registrati

solitudine e ossessione

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 solitudine e ossessione il Ven 06 Mar 2009, 15:25

Ciao son Altea nuova di questo forum non so nemmeno come funziona ma proviamo ugualmente, l'8 marzo è la festa della donna e mi sto chiedendo per chi è questa festa sicuramente non per me donna violata e offesa da chi ha preferito fare di me una vittima e non una donna. Sono nata perdente e più vado avanti il peso che porto sulle spalle diventa sempre più pesante e ossessionante.
Allora buona festa delle donna a voi donne ma non a me.

Visualizza il profilo

2 Re: solitudine e ossessione il Dom 08 Mar 2009, 10:46

Ciao Altea,
io sono Valentina e ti dò il benvenuto sul forum dell'associazione "L'Aquilone Rosa Onlus"!
La "festa" della donna in realtà ha preso nel corso del tempo solo un profondo senso di commerciale e di business, in realtà l'8 marzo è stata dichiarata come giornata di commemorazione dalle Nazioni Unite, proprio per ricordare tutte le donne vittime di violenza e quelle vittime di soprusi nelle fabbriche dei primi anni del 1900 (anni in cui si lavorava in condizioni pietose per le donne). Per cui di "festa" in realtà non c'è.
Quelli che forse dobbiamo festeggiare oggi, sono gli obiettivi che nel corso del tempo siamo riuscite ad ottenere come donne inserite nelle comunità, quindi le nostre vittorie e riconoscimenti nel gruppo...anche se ancora c'è fare molto. E poi, riconoscere quelle che sono le nostre vittorie nel piccolo, nellanostra vita. Il fatto che tu abbia condiviso con noi questa tua condizione è un passo davvero importante, vuol dire che esci dal tuo guscio e cerchi un modo per vincerti, per combattere e per riaverti. Per questa ragione ora non sei una vittima, ma una lodevole combattente.

Parliamone ancora, se vuoi.

Un abbraccio forte,
Valentina

Visualizza il profilo

3 lodevole combattente......... il Lun 09 Mar 2009, 10:09

lodevole combattente due parole che fanno pensare....... ma inutili nella mia rincorsa per riprendere il mio legittimo posto al sole. Sai Valentina il peso che mi porto sulle spalle è solo mio ho passato anni a battagliare e forse quelle tue parole "lodevole combattente" adesso appartengono al mio passato ci ho provato ma sono sempre uscita sconfitta dalle mie battaglie. Sono vittima e carnefice della mia vita, lo sporco e la colpa mi attanagliano da anni e quella combattente non c'è più .....
Ho 40 anni 20 dei quali persi alla ricerca del capire il perchè dei tanti fatti che mi sono accaduti non è facile Valentina alzarsi tutti i giorni sorridere ai propri bambini e cercare di portare avanti la tua vita con l'ossessione di un passato che mi si ripresenta sempre davanti agli occhi. Sopravvivo alla mia stessa vita per un principio di inerzia perchè quando senti la tua carne che si rompe non lo dimentichi più.
Un abbraccio Altea

Visualizza il profilo

4 Re: solitudine e ossessione il Lun 09 Mar 2009, 15:54

Ciao io sono Margherita.
Capisco quello che stai dicendo perchè anni di lavoro nei Centri Antiviolenza mi fanno immaginare quello che hai vissuto.
Il solo fatto che tu ne stia parlando è un passo avanti. Un modo per tentare di riprendere fiato e coraggio.
Noi ci siamo per darti una mano e per provare insieme a fare qualcosa. Non sei sola.
Un abbraccio forte. Margherita

Visualizza il profilo

5 SOLITUDINE E OSSESSIONE il Lun 09 Mar 2009, 15:58

Non è un passo avanti Marghrita è solo la mia realtà ed il fatto che tu dica che capisci mi fa pensare che questo non sia vero perchè nemmeno io riesco a capire, e poi capire cosa i miei sentimenti , le mie paure, i miei pensieri..... grazie comunque per le tue parole

Visualizza il profilo

6 Re: solitudine e ossessione il Gio 12 Mar 2009, 16:20

altea1968 ha scritto:Non è un passo avanti Marghrita è solo la mia realtà ed il fatto che tu dica che capisci mi fa pensare che questo non sia vero perchè nemmeno io riesco a capire, e poi capire cosa i miei sentimenti , le mie paure, i miei pen
sieri..... grazie comunque per le tue parole

Sai, ho lavorato con le donne umiliate e violentate, uccise nell'anima e ustionate nel corpo per un pò di anni.
Credo di capire, perchè il tuo dolore è lo stesso di tutte le donne che soffrono. Non è diverso il dolore, come non sei diversa tu da tutte le donne. il 70 % delle donne italiane ha subito e subisce violenza ed abusi, in altri paesi quasi la totalità delle donne, tutte hanno i tuoi stessi sentimenti, le tue paure, i tuoi pensieri. Non sei diversa da tutte le donne, e neppure da noi, da me, da Vale e da tutte quelle che ci leggono.
Immagino quello che provi perchè ho sentito migliaia di storie, di racconti di orrori vissuti. Forse non so di preciso cosa ti è successo ma so sentire il tuo dolore, la tua solitudine e la tua paura, soprattutto perchè sono una donna come te, con il mio vissuto, le mie esperienze, le mie paure.
Ti sono vicina perchè in te rivivo e risento violazioni subite da tante donne, mamme, figlie, mogli e partner.
Capire il perchè di tanto dolore? Proviamoci insieme, magari intanto proviamo. Noi ce la metteremo tutta.
Ti sono vicina

Visualizza il profilo

7 ossessione il Gio 12 Mar 2009, 16:24

grazie

Visualizza il profilo

8 Re: solitudine e ossessione il Gio 12 Mar 2009, 19:30

altea1968 ha scritto:lodevole combattente due parole che fanno pensare....... ma inutili nella mia rincorsa per riprendere il mio legittimo posto al sole. Sai Valentina il peso che mi porto sulle spalle è solo mio ho passato anni a battagliare e forse quelle tue parole "lodevole combattente" adesso appartengono al mio passato ci ho provato ma sono sempre uscita sconfitta dalle mie battaglie. Sono vittima e carnefice della mia vita, lo sporco e la colpa mi attanagliano da anni e quella combattente non c'è più .....
Ho 40 anni 20 dei quali persi alla ricerca del capire il perchè dei tanti fatti che mi sono accaduti non è facile Valentina alzarsi tutti i giorni sorridere ai propri bambini e cercare di portare avanti la tua vita con l'ossessione di un passato che mi si ripresenta sempre davanti agli occhi. Sopravvivo alla mia stessa vita per un principio di inerzia perchè quando senti la tua carne che si rompe non lo dimentichi più.
Un abbraccio Altea

Ciao Altea,

combattere vuol dire prendere atto di ciò che è accaduto.
Una spiegazione ragionevole dei fatti che ti sono successi la troverai, parlando... lavorando su te stessa, sul tuo vissuto e su quello delle donne che come te hanno avuto un percorso difficile. Tutto quello che Marghe ha scritto è la realtà di ciò che accade in questa nostra società, società in cui non sei sola ad affrontare il tuo problema. Ci sono tante donne che chiedono aiuto, anche solo con uno sguardo.
L'utilità di questo forum, così come della nostra posta diretta (ascoltodonna@laquilonerosa.org), così di questo canale della nostra associazione, è proprio questa. Confrontarsi, chiarirsi con se stessi... scrivere, per rileggersi e ripercorrersi. Non ti sto dicendo che sia facile, ma ti sto dicendo che si può fare. Se vuoi, si può fare. Perchè mai, MAI, si smette di combattere per riaversi, per sorridere prima a te stessa e poi anche ai tuoi figli, loro hanno bisogno di te.
Siamo qui, un abbraccio.

Vale

Visualizza il profilo

9 solitudine e ossessione il Ven 13 Mar 2009, 10:08

se sapessi quanto ho combattuto contro i miei fantasmi e ne sono sempre uscita a pezzi sono stanca di combattere non reggerei un'altro fallimento

Visualizza il profilo

10 Re: solitudine e ossessione il Ven 13 Mar 2009, 14:29

Non si può combattere da sole contro questi grandi drammi. Le tue sconfitte non sono solo tue ma di tutta una società che non riesce a difenderci.
Non sei strana, non è successo a te perchè hai qualcosa che non va. Ti è successo solo perchè sei una donna... e questo è colpa di tutti.
Non sei sola. facci provare a darti una mano. provaci un'altra volta ad uscire dal baratro.
un abbraccio Margherita

Visualizza il profilo

11 ossessione il Ven 13 Mar 2009, 14:32

ma come margherita come tutte le porte si sono chiuse come pensate di potermi aiutare come???

Visualizza il profilo

12 Re: solitudine e ossessione il Gio 19 Mar 2009, 10:56

altea1968 ha scritto:ma come margherita come tutte le porte si sono chiuse come pensate di potermi aiutare come???

ciao altea,

il primo piccolo passo lo hai già fatto tu... sei qui, con noi.
un abbraccio, Vale

Visualizza il profilo

13 solitudine il Gio 19 Mar 2009, 15:34

altea


Ospite
il nulla si avvicina

14 Re: solitudine e ossessione il Gio 19 Mar 2009, 19:17

altea ha scritto:il nulla si avvicina

cosa rappresenta per te questo nulla di cui parli?

Visualizza il profilo

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum