L'Aquilone Rosa Onlus
Iscriviti, abbiamo bisogno anche di te!

Non sei connesso Connettiti o registrati

SALUTE E BENESSERE...CORPO ED ANIMA : Se provi ad ascoltare... cosa vedi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin


Admin
Se provi ad ascoltare…cosa vedi?
di Cristina Orfanò


In che misura ci si occupa del proprio benessere? La cura del proprio corpo, è il sintomo di un sentito amore verso se stessi o una mera moda sociale? Basata su una ricerca “involontaria”, priva di seri e personali criteri, mirata al raggiungimento del “modello” più in voga proposto dai media, per sentirsi “incorporati” e “visti” dall’esterno o una ricerca di visione personale?
Ma, cosa rappresenta veramente il nostro corpo? E’ veramente solo ciò che vediamo (o crediamo di vedere)? Siamo certi che il benessere è arrivabile unicamente attraverso il nutrimento della carne?
Sembra difficile trovare un’alternativa nella società odierna, pronta a commercializzare continuamente “corpi” ( le così dette persone!!), come fosse un vero e proprio mercato.
Se provassimo a guardare dentro anziché fuori, perdendoci nella confusione interiore piuttosto che in quella sociale, ci accorgeremmo che tanti di quei malesseri che ci affliggono e ci tolgono il respiro, in realtà sono il grido d’aiuto del nostro Io, la nostra essenza, lo spirito.
La spiritualità. Un concetto che può far paura.
La spiritualità non risiede necessariamente in una specifica religione o filosofia di vita; queste non sono indispensabili per la ricerca della propria spiritualità, se non vi si crede in nessuna.
Sono un valido supporto, un punto di riferimento e conforto nell’intraprendere il proprio cammino. Ma, qualora si voglia dare inizio a qualsiasi percorso, è necessario impostare un tragitto personale, in se stessi.
In quel dedalo di situazioni nascoste, presenti ma silenti, proprio a noi, che unicamente con un “silenzioso dialogo”ed un ascolto paziente, possiamo svelare.
In sintesi, il benessere del corpo non è dato unicamente dall’oggettivo bisogno di nutrimento e cure esteriori.
La nostra vera immagine emerge grazie ad un nutrimento più profondo, spirituale: l’auto-ascolto; delle proprie emozioni, sentimenti, pensieri, dolori….
Spiritualità, dunque, come profondo rapporto con se stessi, conoscersi ed accettarsi.
Nella ricerca della totale armonia tra corpo, mente ed emozioni, possiamo raggiungere un senso di integrità morale e personale.
Le risposte non sono mai immediate e comprensibili, gli errori sono tanti e umanamente impossibili da evitare, ma la comprensioni della propria intimità, dei propri valori, delle proprie capacità, è sicuramente un valido aiuto per avere una visione più nitida e una sicurezza maggiore della propria persona.

Cristina Orfanò

Vedi il profilo dell'utente http://laquilonerosa.forumattivo.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum